L’elettrice palatina Anna Maria Luisa è stata l’ultima discendente della famiglia Medici. Figlia di Cosimo III e sorella di Gian Gastone, è stata colei che grazie al “Patto di famiglia”, un accordo siglato nel 1737 con gli Asburgo Lorena (nuovi sovrani di Toscana), ha fatto in modo che tutti i tesori e il patrimonio artistico di Firenze, accumulato nei secoli, non andasse disperso, ma che rimanesse in città “per utilità del pubblico e per attirare la curiosità dei Forestieri”. E’ lei che dobbiamo ringraziare se ancora oggi possiamo ammirare tutte le bellezze che la città di Firenze ci offre.

Avventuratevi con noi nella vita dei questa donna così forte e determinata, ma anche tristemente sfortunata.

La Serenissima Elettrice cede, dà, e trasferisce al presente a Sua Altezza Reale [Lorena] per lui, e i suoi successori Gran Duchi, tutti i Mobili, Effetti e Rarità̀ della successione del Serenissimo Gran Duca suo Fratello, come Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioie, ed altre cose preziose, siccome le Sante Reliquie e Reliquiari, e lor Ornamenti della Cappella del Palazzo Reale, che Sua Altezza Reale si impegna di conservare, a condizione espressa che di quello è per ornamento dello Stato, e per utilità̀ del Pubblico, e per attirare la curiosità̀ dei Forestieri, non ne sarà̀ nulla trasportato, o levato fuori della Capitale, e dello Stato del Gran Ducato.”

 

anna maria luisa, tratto dal “patto di famiglia”

Anna Maria Luisa de' Medici

Il nostro tour comincerà dalla basilica medicea di San Lorenzo, dove all’interno, potremmo ammirare la bellissima cupola voluta da Anna Maria Luisa dei Medici in memoria delle grandi glorie Medicee.
E’ grazie a lei che la chiesa in quel periodo intraprese restauri e abbellimenti.
Ci sposteremo successivamente nelle Cappelle Medicee dove oggi riposa l’elettrice palatina, ricordata con una bellissima statua in bronzo e circondata dalla sua famiglia.
Ci recheremo a Palazzo Pitti, dove sarà possibile ammirare le stanze dove Anna Maria Luisa ha passato gli ultimi periodi della sua vita e dove ancora si collezionano alcuni dei quadri più famosi della storia.
Visiteremo il Museo degli Argenti, dove potremmo ammirare i gioielli e i tesori che aveva collezionato negli anni, avendo lei stessa continuato una tradizione familiare di mecenatismo artistico.

 Mezza giornata
 Adulti e bambini
 Biglietti non inclusi

Su richiesta anticipata del cliente, è possibile modificare la visita guidata in base alle proprie esigenze

Info Prenotazioni

Contattaci